Milano da Lontano

Ce li ricorderemo come “Gli anni in cui si andava a Milano in vacanza”.

Gli anni in cui, innalzati gli “out of office” come muri del suono sulle nostre caselle mail, correvamo a cambiarci l’uniforme del lavoro e con su i jeans e le cuffie nelle orecchie trascinavamo un piccolo trolley sugli ascensori, fuori dagli ingressi delle sedi delle multinazionali e prendevamo il treno per l’aeroporto e una volta giunti agli imbarchi postavamo status su Facebook che dicevano “Milano, arrivo!”

Gli status di Facebook che vedo postare dai miei contatti, almeno uno o due ogni venerdì sera, tanti, tantissimi in occasione di ogni vacanza grossa, ponte, o bank holiday che dir si voglia.

E nonostante “non abiti più lì da sempre”, come dicevano i milanesissimi Afterhours, quando si sta per prendere un aereo che va in quella direzione, si dice sempre “torno a casa“.

Una Milano che non è mai stata così bella come quando la guardiamo da lontano.

“I miei pensieri andavano avanti e indietro tra Milano e Londra cento volte al giorno, come gli assistenti di volo”. (cit.)

Stay Tuned

Annunci
Milano da Lontano