La Marcia dei Pinguini

Ieri ho finalmente visto questo film, di cui tanto si è parlato. “La marcia dei pinguini” è innanzitutto un documentario. Per cui, se vi addormentate dopo cinque minuti di Quark e simili, astenetevi. Tuttavia, la pellicola presenta molte singolarità, e bisogna anche considerare che la voce narrante dell’ ottimo Fiorello è un deterrente alla noia. Innanzitutto, ci mostra paesaggi a cui noi non siamo abituati. I colori del film sono praticamente solo quattro: il bianco la fa da padrone, grazie alle immense distese di neve e alle montagne di ghiaccio. Poi c’ è il nero del dorso dei pinguini, il giallo di quella sfumatura che hanno proprio sul collo, e l’ azzurro dei riflessi della neve e dell’ acqua del mare. Per noi, che appena abbiamo visto un po’ di neve abbiamo gridato alla calamità naturale e siamo corsi a far foto anche al cortile di casa, vedere scenari come quelli di questo film è sorprendente e impressionante. E pensare quali possano essere le temperature al Polo Sud lo è ancora di più.
I pinguini, splendidamente ripresi, sembrano veri attori. Le scene del corteggiamento sembrano reali, così come quelle in cui i piccoli vengono accuditi e cresciuti dalle mamme e dai papà. Tra l’altro, i piccoli pinguini sono tenerissimi, io generalmente non impazzisco per gli animali, ma le scene in cui stavano tutti insieme per scaldarsi o correvano dalla mamma dopo l’ attacco delle poiane mi hanno quasi commossa.

Che strani animali, i pinguini. Hanno la pancia, camminano dondolando, hanno il becco come gli uccelli ma non volano, scivolano sul ghiaccio e usano come pinne le loro alucce. Sembrano goffi… eppure, osservando il loro comportamento in questo film, a tratti sembra che abbiano gli stessi sentimenti degli uomini.

E allora, riecco l’ eterno mistero: perchè solo a noi è stata concessa un’ intelligenza “superiore”? Perchè solo la specie umana si è evoluta a tal punto da inventare delle cose con la propria mente e col proprio braccio? Booooooooooooh questo è e sarà sempre un grande mistero. Chissà come sarebbe un mondo in cui fossero i pinguini a fare un documentario su di noi.

Stay Tuned

Annunci
La Marcia dei Pinguini