5SA (Cinque Strane Abitudini)

Ed ecco che, in preda alla noia compulsiva, ho trovato un test su Underbreath e ho deciso di rispondere. Lo scopo del gioco è scrivere sul proprio blog cinque strane abitudini.

1)Quando faccio colazione voglio essere da sola. Caffèlatte e fette biscottate e nel frattempo sfoglio un giornale, ma mai un quotidiano perchè ha le pagine che sporcano. Se c’ è qualcuno nella stanza, gli chiedo di andarsene o manifesto con acidità il fastidio dato dalla presenza di un’ altra persona in cucina.
2)Quando mi siedo con l’ intenzione o l’ obbligo di fare qualcosa di serio (studiare, prendere appunti, scrivere, fare un esame) mi siedo a gambe incrociate come gli indiani.
3)In periodi in cui sono particolarmente scazzata / dispiaciuta / innamorata / nervosa / triste, dormo vestita. Cioè tengo su a dormire la stessa felpa con il cappuccio e gli stessi pantaloni della tuta che tengo su in casa. D’ estate quest’ abitudine è sempre valida e solitamente il capo utilizzato notte e giorno è la maglietta dell’ Open Day del Politecnico.
4)Porto l’ orologio al polso destro, non per imitare gli Agnelli ma perchè all’ asilo la mia suora, suor Rita, era mancina e portava quindi l’ orologio al polso destro. Io volevo essere mancina e quindi iniziai a portare l’ orologio al polso destro. Ora non porto quasi mai l’ orologio. E non ho mai imparato a scrivere con la sinistra.
5)Quando devo uscire e aspetto che qualcuno mi venga a prendere, dieci minuti prima dell’ orario convenuto sono pronta e mi metto davanti alla finestra ad aspettare che la macchina dei miei amici svolti dal Viale verso l’ Oratorio. Nel fare ciò, spesso ho già su la giacca e il cellulare in mano.

And now, che lo stesso giochino si diffonda a macchia d’ olio sui vostri blog.
All’ abitudine più strana in regalo l’ orsacchiotto.

*/altra abitudine: quando finisco gli articoli sul mio blog scrivo Stay Tuned*/

Stay Tuned

Annunci
5SA (Cinque Strane Abitudini)