La Forma di Dio

Ripensando alle parole della canzone dei System che ho citato nell’ ultimo post…
In questa canzone si parla di un Dio “vestito di nero.” Ora, io non so se esiste Dio. Mi piace pensare che ci sia effettivamente qualcosa di sovrannaturale che ci unisce. Tuttavia il razionalismo e la diffidenza verso tutto ciò che le istituzioni ecclesiastiche possono tentare di inculcarci in testa mi impediscono di pensare a Dio nel modo in cui me lo insegnarono a catechismo. A prescindere dall’ interpretazione dei suoi insegnamenti e del fatto che esista o no un Dio in cui credere (non è mia intenzione far scaturire diatribe di tipo religioso su questo sito), il modo in cui Dio è descritto nelle parole di quella canzone mi ha spinta a riflettere sulla forma di Dio. Il fatto che Dio non sia fisicamente descritto, in effetti, ci permette di immaginarcelo un po’ come vogliamo. In teoria, sempre secondo quanto mi dissero a catechismo, non si può immaginare fisicamente Dio. Dovremmo vederlo più che altro come un profilo trasparente nel cielo. Un’ entità senza età, senza colore della pelle, senza sesso, anche, forse. Ma la rappresentazione mentale più comune per tutti, è quella di un vecchio signore barbuto. Non penso che sia così. Cioè, così è Santa Claus, non Dio.

Quando andava di moda fare le opere d’ arte con soggetti religiosi, non è mai stato rappresentato Dio. Ora che l’ influenza della Chiesa è meno pressante e il pericolo di risultare blasfemi è scemato, nei film ci si sbizzarrisce un po’ di più.
Dunque, io Dio non me lo immagino donna. Sebbene in alcune religioni ci siano delle dee, e i libri di storia ci abbiano mostrato le statuette votive di grassissime dee madri della fertilità, ahimè quelle radici catechistiche della mia formazione mi impediscono di pensare al Dio dei cattolici come a una donna. Eva prende la mela, la donna non può essere Dio. Nell’ iconografia filmografica utilizzata da registi di religione cristiana o pseudo tale, la donna casomai è demonio (in The Passion era la figlia pelata di Celentano… orrenda!) o la tentazione. Anche nella mitologia greca le dee erano delle matrone dalle forme morbide. Languide, capricciose, vendicative, faziose. Ciò mi scoraggia, sebbene io sia donna, ad attribuire una forma femminile alla divinità.
Dio è uomo, e non ci piove.

Una delle forme di Dio più simpatiche, nonchè una di quelle che incontrano maggiormente il mio favore, è quella interpretata da Morgan Freeman in “Una settimana da Dio”. Dio è nero, vestito di bianco.

Ammesso che Dio esista, se fosse così sarei contenta.

Complementando questa versione del Dio nero vestito di bianco, ecco la versione dei System of a Down di Soldier Side. Un Dio bianco vestito di nero. Che io immagino come il terzo da sinistra in questo disegno.
La prima volta che ho sentito questa canzone, ho capito male le parole. God is wearing black, his gun so far… Travisando le parole, ho immaginato un Dio con la pistola. Dio cattivo, complementare al Dio Morgan Freeman. In realtà nella canzone i System non mettono in mano a Dio nessuna pistola. Ma comunque la loro immagine di Dio secondo me ci può stare. Anche perchè la canzone si interroga sui perchè della guerra e della morte di giovani soldati inviati dagli USA in Iraq e quindi potete ben capire perchè abbiano presentato un Dio di questo tipo.

Nel film tv “Jesus”, che hanno fatto a Natale su RaiUno (di solito film di questo tipo li fanno a Pasqua, comunque…), bianco con giacca nera e cravatta nera era il demonio. Che poi per tentare Jesus usava una donna vestita di rosso.
Dunque, rosso è peccato, cattivo, donna, sensualità, male.
Nero è cupo, tenebroso, male. Quindi demonio, non Dio.
Bianco va bene, ma per buonismo nei confronti degli afroamericani USA e forse per stupire, in “Una settimana da Dio” hanno avuto l’ originale idea di far fare il Dio di bianco candido vestito a uno degli attori di colore più apprezzati a Hollywood.

Ora: Dio bianco e senza macchia o Dio albino perchè diverso da noi uomini, lui puro, noi stupidi e pieni di errori? Dio nero cattivo e complice muto delle guerre e degli scontri tra gli uomini o sporco perchè si addossa i nostri mali e peccati e quindi macchiato da noi?

Sapete, penso che non sia stata una brutta idea dire che non si può immaginarsi fisicamente Dio. Perchè questo discorso è senza fine e senza soluzione.

Il problema sorge quando ci si impunta a vedere l’ entità superiore in un certo modo. Quando si fa leva sull’ integralismo religioso per creare conflitti. Che possono essere piccoli e ferire alcune minoranze. Che possono essere grandi e causare la morte di migliaia di persone.

Stay Tuned

Annunci
La Forma di Dio