J.T. Leroy non esiste

è stato un caso letterario. è diventato famoso in Italia anche e soprattutto perchè Asia Argento ha tratto un film (la cui bellezza è opinabile, ma comunque) da un suo romanzo “Ingannevole è il cuore sopra ogni cosa”. In questo film Asia era la mamma del personaggio in cui J.T. Leroy rifletteva se stesso: un bambino cresciuto da una madre assente e anche un po’ troia, che lo vestiva da bambina, rendendolo fin da piccolo incline a una spiccata bisessualità e regalandogli un’ infanzia traumatica tra droga e prostituzione. La storia di J.T. colpisce, la sua adolescenza fa notizia, lui diventa uno scrittore e il suo aspetto androgino e la sua ambiguità contribuiscono a portarlo al successo.

Tuttavia, signori, J.T. Leroy a quanto pare non esiste. O meglio, la sua storia malata sarebbe in realtà frutto di una furbissima coppia di psicoanalisti, Geoffrey Knoop, 39 anni, e Laura Albert, 40 anni, che sostenevano di aver raccolto il giovane Leroy dalla strada. E che invece sarebbero gli autori dei romanzi pubblicati con il suo nome.

E Leroy, nelle sue apparizioni pubbliche, sarebbe stato interpretato da Savannah Knoop, sorellastra di Geoffrey Knoop, una giovane di venticinque anni.

Tutto questo secondo l’ autorevole New York Times.

Chissà se Asia Argento, quando ha fatto “Ingannevole è il cuore sopra ogni cosa” e rilasciava dichiarazioni del tipo “Aspetto un figlio da J.T. Leroy…. cosa avete capito, la nostra creatura è un film tratto da un suo libro, lui è gay!” sapeva che in realtà aveva a che fare con un falso d’ autore.

Dunque, addio J.T. Leroy.
Il sensazionalismo suscitato dalla sua biografia e dalla sua figura senz’ altro ha contribuito a far vendere i suoi libri. E il fatto che sia stata smascherata una truffa la dice lunga sulle strategie del mercato editoriale.
Una volta presi in biblioteca un libro di J.T. , era la storia di un ragazzino che possedeva una lumaca. E che finiva per prostituirsi con un vecchio. Una cosa del genere. Durava tipo quaranta pagine. Di noia, nausea e voltastomaco. Non credo dunque che J.T. mi mancherà.

Stay Tuned

Annunci
J.T. Leroy non esiste